Black Orchid, scusate il ritardo

Non sappiamo cosa sentano le piante. Come percepiscano il mondo, in che modo si sentano vive, quali sensi abbiano. Non sappiamo neanche se effettivamente “sentano” qualcosa: eppure – come qualsiasi altro essere vivente – crescono, muoiono, si moltiplicano e si trovano male se le sposti. Certo non sono esseri senzienti, ma a volte sono in grado di raccontarci storie. E, talvolta, lo fanno maledettamente bene.

Certe storie ti colpiscono come una lama di rasoio, ti lasciano stordito e incapace di digerirle per settimane. In qualche modo rimangono latenti e cominciano a caratterizzarti, a essere parte di te e del tuo modo di ragionare.

black orchid, Neil Gaiman

Una vignetta da Black Orchid

Neil Gaiman è un autore di fumetti, di romanzi e di cose a metà strada tra i due. Come spesso mi accade (per chi sa raccontare storie incredibili e incredibilmente bene) lo amo di un amore integrale e aprioristico. È un mio limite, lo so. Ma quando leggi una cosa come Black Orchid è veramente difficile rimanere indifferente.

Il personaggio che Neil fu chiamato a “rivitalizzare” era nato nel 1973: una supereroina dell’universo DC piuttosto mediocre, famosa per essere uno di quei personaggi senza background, senza origini, usata per riempire storie di altri supereroi, come la Justice Legue of America.

Come fai a rivitalizzare una così? Beh, Gaiman scelse la strada più tortuosa, e radicale: la ammazzò, nelle prime due pagine del fumetto. A quel punto devi scegliere se l’autore è  un idiota, e smettere di leggere, o un genio, e andare avanti.

È triste constatare come cose così profonde sullo spirito umano, siano state scritte a proposito di una pianta, una pianta con radici aeree, ma pur sempre una pianta.

Non sappiamo cosa sentano le piante. So cosa ho sentito io. E mi è piaciuto un sacco.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...