Le parole e le cose: comunione

Le parole hanno un peso specifico che cambia a seconda delle stagioni. Dilatano o restringono la loro importanza, come sotto l’effetto di caldo e freddo. Cambiano nel corpo e nello spirito.

A dieci anni, la “Comunione” è qualcosa a cui non puoi sottrarti: un matrimonio in piccolo e incredibilmente più fastidioso. Tua madre ti riempie di raccomandazioni e bomboniere di due/tre tipi diversi, mentre delle idiote incompetenti ti insegnano qualche preghiera e i modi inutili nei quali puoi finire all’inferno.

Image

Di colpo, ti ritrovi con la carta del torrone spalmata in bocca dal prete, una torma di gente in casa e una montagnola di regali che, sopraggiunta l’adolescenza, dimenticherai in un cassetto. In aggiunta a quintali di bracciali che manco il tesoro di San Gennaro.

A sedici anni la Comunione fa parte di quel rito ottuso che i tuoi ti hanno obbligato per qualche tempo a osservare e che, ovviamente, non ripeti da quando avevi dieci anni. Dopo un po’, stacchi la spina e in chiesa manco ci vai più. Amen.

Il punto è che nessuno ti dice mai le cose belle, in questo mondo infame: né quelle tre bizzoche delle catechiste, né i tuoi genitori. Che, per esempio, “comunione” è una delle parole più belle del vocabolario occidentale. Che c’è comunione e Comunione. C’è il Sacramento e c’è la koinonia, l’Atto istituzionale e la condivisione. 

C’è l’atto di pentimento e sottomissione e c’è la gioia e l’armonia della comunità. C’è Comunione e Liberazione e c’è la condivisione paolina e militante.

E però il punto non è teologico: il punto è che le parole hanno un peso specifico che cambia a seconda delle stagioni. E, da un giorno all’altro, la Prima Comunione ti diventa sotto i piedi una secolare e immanente comunione dei beni. E ti trovi a dormire attaccato a tutto ciò che hai e vorresti mai avere. E, a quel punto, la tua vita cambia per sempre: nel corpo e nello spirito.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...