Farsi prendere.

Il panico è una sensazione terribile e affascinante. Non è paura né ansia, ma qualcosa che le comprende. E amplifica.

Il panico è una di quelle cosa che non ti scolli di dosso e che se ti afferra non puoi evitare. Anche perché, se ti dicono “non farti prendere dal panico” non è che tu ti fermi e resetti il cervello. Quello lì, il panico, ormai ti ha addentato, mica ti molla.

Ci sono tipi da panico, gente che si agita fino alla sincope e poi, al momento opportuno, si rilassano e fanno quello che va fatto.

Ci sono i tipi che proprio non lo reggono e che preferiscono scappare dalle situazioni complicate, anziché affrontare il mostro.

Ci sono quelli col panico da palcoscenico anche senza palcoscenico. Ci sono i tipi da panico anarchico e quelli da panico democratico.
Quelli che vanno in ansia e quelli che vanno affanculo.

In fin dei conti, ho l’impressione che il panico sia un altro modo per convincerci che a essere sbagliato è il mondo e non noi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...