Giochi per linux.

Di giochi per linux, probabilmente non ce n’è la fioritura che per altre piattaforme. “Se devo giocare, tanto vale che mi compro una playstation”, mi sono sempre detto. E però, senza giochi, un PC è un po’ come una macedonia senza panna montata: sì, ok, vi ingolfa un po’ l’intestino… ma una volta tanto ce la si può concedere. E poi basta con la storia che i videogame servono solo a perdere del tempo in cose futili… insomma, detto da gente che perde una buona parte della propria esperienza informatica a compilare sorgenti e risolvere dipendenze, risulta un po’ ridicolo, no?


Siamo sicuri che non stiamo giocando alla volpe e l’uva?

Credo sia più o meno per rispondere alle esigenze di quei tanti che non vogliono abbandonare la possibilità di divertirsi con un PC, ma che continuano a dare importanza all’open source, che sono nati una miriade di progetti volti a dare una divertente alternativa ai sistemi proprietari. Uno di queste è appunto happy penguin (che però raccoglie anche un bel po’ di cose datatissime) che è un enorme archivio di giochi per il pinguino, correlati da piccole spiegazione e da screenshot. Molto più strutturato ed orientato a giochi meno “arcaici” è UbuntuGames che dispone di guide all’installazione dettagliate per Ubuntu (ma è facilmente utilizzabile per tutte le piattaforme GNU/Linux, dato che la maggior parte dei giochi in questione vengono distribuiti in sorgenti).

Ultimamente mi sono “azzeccato” in particolare a due giochi: Wormux e Tribal Trouble. Se il primo è un “clone” di Worms, il secondo sfrutta la solita struttura dei giochi in stile Civilization, per produrre qualcosa di nuovo ed originale. Una cosa bella dei giochi per linux, almeno di quelli dell’ultima generazione, è che graficamente non hanno nulla da invidiare ai concorrenti per Window$ e che, in più, sono quasi tutti direttamente orientati al multiplayer. C’è infatti un fiorire di FPS (First Person Shooter) ed anche di strategici che funzionano principalmente online, senza bisogno di configurazioni complicate o che: installi e giochi, semplicemente. Uno di questi è Tremulous, distribuito a partire dall’installazione con le ultime versioni di Ubuntu.


Non male, no?

Insomma, come avrebbe detto un mio vecchio amico: “have fun, have linux!”

Annunci

  1. Knef

    Ieri stavo ripetendomi assiduamente “Non reinstallerò Diablo, non reinstallerò Diablo, non reinstallerò Diablo” quando sono capitato su questo invitante MMORPG, open source, apparentemente ancora in beta ma già giocabile su Linux (oltre che su altri OS che non menzionerò).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...