Video editing su linux… campa cavallo…

Nonostante voci autorevoli si spingano a dare giudizi molto negativi su Ubutustudio, la notizia di oggi è che un sacco di films degli ultimi anni, sono stati realizzati con software linux, almeno per quel che riguardava gli effetti speciali. Lo stesso sito che ci da la notizia, ci elenca una lunga serie di software e tools per il video/audio editing, per lo più commerciali. Ora, io non ho nulla contro il software proprietario, purché open ed infatti qualche tempo fa ho acquistato i drivers per la mia stampante, nonostante Ubuntu ne possieda (in linea molto generale) di accettabili¹. Il fatto, però è che su linux, allo stato attuale, non esiste alcun programma di video-editing che sia al livello non dico di Adobe Premierre Pro, ma almeno di W$ Movie Maker! L’unico un po’ più decente era Main Actor (non a caso ricorda nell’interfaccia Premierre Pro), ma è un progetto ormai abbandonato dalla casa, e soprattutto non era open. Per il resto, Cinerella – che si propone come alternativa funzionante e funzionale – è uno dei software più buggati della storia ed ogni altro tentativo di software risulta o poco usabile o troppo semplice (vedi Pitivi). Insomma, almeno allo stato attuale non vedo come si possa fare video editing su linux.
Un discorso a sé meritano invece gli effetti speciali, per i quali esistono invece una serie di tool assurda.
Spero che con lo sviluppo di Ubuntustudio le cose cambino.
Sono stanco di usare Premierre Pro.

Note
1: In realtà le uniche stampanti che proprio non vanno sono le Canon (ed infatti io ho una bellissima Pixma i5000), con altre stampanti non ho riscontrato la necessità di Turboprint, neanche con i “mostri” che hanno fotocopiatrice/scanner/stampante tutto in uno.

Advertisements